Cerca
  • Redazione

L’intergruppo cinema omaggia Fellini e annuncia i prossimi eventi della Giornata Mondiale

Roma, 20 GENNAIO 2022


Acunzo: “I cinema devono restare aperti ed è assolutamente necessario che si incrementi l’investimento pubblico, oltre che privato, dedicato ai cortometraggi. Riaffermiamo, oggi, l’impegno assunto con l’approvazione unanime dell’iniziativa da parte delle commissioni parlamentari Affari Esteri e Cultura in vista dei prossimi eventi in programma.”



La dichiarazione del Presidente dell’intergruppo parlamentare Cinema e Arti dello spettacolo Nicola Acunzo chiude l’incontro dedicato all’anniversario della nascita di Federico Fellini e alla Giornata Mondiale del Cinema Italiano tenutosi presso la sala stampa della Camera dei Deputati. Nel corso della conferenza è stato annunciato il prossimo evento: il 23 febbraio si terrà una proiezione dal vivo, a Palazzo Theodoli in Roma, dei cortometraggi promossi dalla Giornata Mondiale.


“Questa giornata testimonia che è possibile superare la staticità dell'azione politica di fronte a un sentire comune. Il cinema ha il potere di raggiungere il cuore delle persone e costituisce una incredibile opportunità di crescita non solo per chi lo produce ma anche per chi, da fruitore, può aprire uno sguardo nuovo sul mondo” - la dichiarazione del membro della Commissione “Politiche dell’Unione Europea” e dell’intergruppo Cinema Cristian Romaniello.


Sottolinea l’importanza delle sinergie pubblico-private il critico cinematografico Carlo Gentile: L'Italia è in prima linea nella produzione di corti di qualità. L'impegno dell'intergruppo cinema è una testimonianza encomiabile del riconoscimento del valore del corto in ambito cinematografico, un impegno che va potenziato nelle sue relazioni e nella collaborazione con la Rai”.

Dai Premi David di Donatello giunge in sala, per tramite di Acunzo, il saluto della Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano, Piera Detassis. Sono intervenuti, in rappresentanza dei lavori promossi dalla Giornata negli ultimi due anni, Giulio Mastromauro, regista di “Inverno”, cortometraggio vincitore ai Premi David di Donatello 2020, Domenico Croce, co-regista insieme a Stefano Malchiodi del cortometraggio “Anne”, vincitore ai Premi David di Donatello 2021 e Lorenzo Vitrone che ha recentemente ricevuto la menzione speciale dell’intergruppo Cinema nell’ambito del festival cinematografico “Uno Sguardo Raro”.

Presente in videoconferenza il Presidente della Fondazione Fellini per il Cinema, Stéphane Marti, che interviene sottolineando la centralità del cinema quale “Piattaforma civica aperta a tutte le culture" e ribadendo la disponibilità alla massima cooperazione per la promozione dei giovani autori italiani.

“L’appuntamento è per il 23 febbraio a Palazzo Theodoli - chiude Acunzo - una proiezione, finalmente dal vivo, dedicata ai nostri giovani talenti. Ringrazio il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, il Ministero della Cultura e l’Accademia del Cinema Italiano. Sappiamo quanto siano stati complicati questi ultimi due anni: è il momento di tornare a sognare la grande festa di pubblico in sala cinematografica che abbiamo immaginato pensando alla Giornata Mondiale Del Cinema Italiano.”

-

La Giornata mondiale del cinema italiano è stata istituita l’11 dicembre 2019 con l’approvazione all’unanimità da parte delle Commissioni riunite III (Affari Esteri e comunitari) e VII (Cultura Scienza e Istruzione) della Camera dei deputati della risoluzione n.7-000225. Questa impegna gli istituti di cultura e le ambasciate italiane a dare visibilità in contemporanea mondiale alle opere dei nuovi autori e a celebrare i grandi maestri del nostro cinema.

L’intergruppo parlamentare Cinema e Arti dello Spettacolo, presieduto dal deputato Nicola Acunzo, è composto da circa 70 parlamentari provenienti da diversi schieramenti politici e si occupa di promuovere e coordinare iniziative tematiche, tra tutte la “Giornata mondiale del Cinema Italiano”.



120 visualizzazioni0 commenti